Logo del Comune di Ceriano Laghetto
Sito Ufficiale del Comune di Ceriano Laghetto
Orari Uffici Mailing List Contatti Mappa Come fare per

Il Comune

Il Nostro Paese

Associazioni

Tematiche


Amministrazione trasparente
Pago PA
Sportello Unico Edilizia Digitale
Trasparenza, valutazione e merito  Sito web della Confederazione delle Provincie e dei Comuni del Nord
Sportello Amianto
Sito della Regione Lombardia  Bandiera della Regione Lombardia
Piano di Governo del Territorio     Piano di Governo del Territorio     Sito web del Parco delle Groane
Vai alla sezione dedicata all'Associazione Gino Sandri   Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze   Ceriano Sicura



Sei in: Home > Archivio News > Notizia

Nell’ex bosco della droga, ritrovamenti a “Quota 100”

25/06/2020 - Spunta un’altra pistola scacciacani e anche due ovuli contenenti droga

Con gli oggetti portati alla luce nelle ultime ore, è stata raggiunta la simbolica “quota 100” nel conteggio dei ritrovamenti effettuati in oltre due  mesi ininterrotti di ricerche all’interno dell’ex Bosco della droga. Al lunghissimo elenco di oggetti recuperati, in cui spicca la presenza di numerose armi, da fuoco (come due pistole vere e un fucile a pompa, oltre a due scacciacani, con quella dell’ultimo giorno) e da taglio (decine tra coltelli, machete, mannaia, accetta e persino spada). Ma ci sono anche tantissimi telefoni cellulari utilizzati dagli spacciatori per gestire i loro affari, computer, rilevatori gps e molto altro ancora. Oltre che persino quantitativi importanti di stupefacenti, nascosti durante la fuga con l’intenzione di tornare a riprenderseli. Ma dallo scorso mese di febbraio ormai, qui tra le due stazioni ferroviarie di Ceriano Laghetto, in una delle aree boschive di maggior pregio del Parco delle Groane, di spacciatori e tossicodipendenti non se vedono più. Sono stati allontanati dalle ripetute operazioni delle Forze dell’ordine, dalla drastica riduzione dei treni dovuta al lockdown e, non ultimo, dalla continua, assidua e sistematica presenza dei volontari del Gst accompagnati dalla Polizia locale e in queste ultime settimane dotati anche di metal detector per scoprire gli oggetti metallici nascosti. “Un’attività eccezionale che ci ha portato alla piena riconquista del nostro bosco, finalmente ripulito da balordi e delinquenti che hanno imperversato per anni, portando tra queste piante distruzione e morte” -commenta l’Assessore alla sicurezza Dante Cattaneo. “Ora questo bosco è completamente sicuro, pronto ad accogliere la visita di ragazzi, famiglie, pensionati, semplici passeggiatori, tutti quelli che vogliono trovare un po’ di ristoro e di meraviglia in questo angolo di natura e che con la loro presenza contribuiscono a tenere lontani i venditori di morte. Rinnovo i ringraziamenti alle Forze dell’ordine e ai volontari GST che hanno reso possibile questo straordinario risultato e faccio appello a tutte le istituzioni affinché vigilino attentamente per impedire quello che è successo qui negli ultimi sette anni, quando quest’area si era rapidamente trasformata in un inferno fuori controllo”.

 

 

L’ufficio stampa 


News

Archivio News

Calendario eventi

Calendario eventi

Scelti per voi

Giornalino comunale

Eventi 2020 e Sportello Lavoro

Mailing List

Iscriviti alla mailing list del Comune di Ceriano Laghetto, inserendo il tuo indirizzo di posta elettronica e cliccando su "Iscrivimi"!