Logo del Comune di Ceriano Laghetto
Sito Ufficiale del Comune di Ceriano Laghetto
Orari Uffici Mailing List Contatti Mappa Come fare per

Il Comune

Il Nostro Paese

Associazioni

Tematiche


Sito della Regione Lombardia  Bandiera della Regione Lombardia
Piano di Governo del Territorio     Piano di Governo del Territorio     Sito web del Parco delle Groane
Amministrazione trasparente
Trasparenza, valutazione e merito  Sito web della Confederazione delle Provincie e dei Comuni del Nord
Vai alla sezione dedicata all'Associazione Gino Sandri   Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze   Ceriano Sicura



Sei in: Home > Archivio News > Notizia

Bidoni di vernici nel bosco, preso il responsabile

07/02/2018 - Fondamentali testimonianza di una cittadina e le nuove telecamere

Un pericoloso scarico di vernici con relativi fusti in ferro arrugginiti, è stato individuato nel bosco del Parco delle Groane domenica mattina in territorio di Ceriano Laghetto. La pronta segnalazione di una residente, insieme all’efficiente sistema di videosorveglianza comunale hanno consentito alla Polizia locale del Parco delle Groane insieme alla Polizia locale di Ceriano Laghetto, di individuare il responsabile dell’abbandono di rifiuti, che sarà ora sanzionato pesantemente ed obbligato al ripristino del luogo, come previsto dalla legge. Lo scarico di rifiuti è avvenuto domenica mattina: un furgone è entrato nel sentiero sterrato ciclabile che attraversa la via Laghetto, dirigendosi verso la zona del cimitero. Qui il conducente ha scaricato i tre fusti metallici, rovesciandoli a terra e coprendoli con dei teli. Poche ore dopo, lo “scempio” è stato scoperto dalle Guardie ecologiche volontarie (Gev) del Parco delle Groane. Nello stesso pomeriggio di domenica, una residente in zona ha contattato direttamente su Facebook il sindaco Dante Cattaneo per segnalare l’avvistamento in mattinata, di un furgone sospetto che percorreva il viale sterrato. Una segnalazione che si è rivelata fondamentale, perché ha consentito di circostanziare con precisione il momento del transito del furgone, per recuperarne poi le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, che inchioderebbero il conducente del mezzo alle sue responsabilità. L’uomo, residente in un vicino Comune della Bassa Comasca, è stato così identificato. “Ora l'individuo che ha compiuto questo gesto avrà ciò che si merita dal punto di vista amministrativo e penale -commenta il sindaco Dante Cattaneo. Sono contento che sia stato possibile individuarlo rapidamente grazie al nostro sistema di videosorveglianza recentemente potenziato, grazie alla preziosissima collaborazione di un'attenta cittadina e alla collaborazione fra Enti. Questo episodio conferma ancora una volta quanto sia importante la collaborazione di tutti i cittadini per la tutela del nostro territorio e per la salvaguardia del nostro ambiente. So che ogni cerianese ha a cuore il proprio paese e quanto accaduto ne è una conferma”.  "Sono molto soddisfatto del lavoro svolto: anche in questo caso, grazie alla tempestiva collaborazione dei cittadini e ai dovuti investimenti tecnologici, è stato possibile identificare il colpevole e far sì che possa pagare per il suo sconsiderato gesto. Un ringraziamento particolare va alla Polizia Locale, alle Guardie Ecologiche Volontarie e alla Protezione Civile che hanno messo a disposizione le loro competenze”  chiosa l’assessore all’Ambiente Antonio Magnani.

 

 

L’Ufficio stampa


News

Archivio News

Calendario eventi

Calendario eventi

Scelti per voi

Giornalino comunale

Eventi 2018 e Sportello Lavoro

Mailing List

Iscriviti alla mailing list del Comune di Ceriano Laghetto, inserendo il tuo indirizzo di posta elettronica e cliccando su "Iscrivimi"!